Articoli

Una porta del Medio Evo

Fondato come avamposto nel Duecento, diventò il baricentro viario della Toscana medievale per la presenza della Via Francigena, principale collegamento tra l’Europa e la penisola, intrecciandosi in una fitta trama di percorsi etruschi e romani che fungevano da via di collegamento con i centri di Siena, Volterra, Firenze e Pisa.

Fra il XII ed il XIII secolo l’area fu interessata dalle continue lotte tra Firenze e Siena per l’affermazione della loro supremazia politica ed economica.

Monteriggioni è sempre stato un sicuro baluardo per i senesi: la struttura difensiva, fatta da mura di cinta possenti e carbonaie che venivano incendiate durante gli assedi, era considerata inespugnabile ed identificata come la porta d’ingresso per gli inferi. Proprio Dante, infatti, ne La Divina Commedia paragona la cinta muraria di Monteriggioni e le sue torri ai giganti che stanno conficcati nel pozzo nella parte finale de l’inferno

 

Quota per persona € 30,00

 

Velletri         Piazza Garibaldi      ore 6.45

Genzano     Palacesaroni            ore 7.00

 

La Quota Comprende 

Bus gran Turismo

Accompagnatrice

 

La Quota non comprende

Pranzo

Guida

 

Saldo alla prenotazione