Articoli

        DOMENICA 12 MARZO 2017

 

Non la chiamate mostra, questo è un vero museo. E’ una esposizione per la gloria dell’Italia, per la felicità di Napoli. Nella Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta a Napoli appena restaurata. Oltre 150 i capolavori esposti, tra cui il dipinto della “La Maddalena addolorata” di Caravaggio: Il titolo mostra l’intento di portare alla luce ciò che normalmente è nascosto, opere d’arte che non sono esposte nei musei pubblici ma appartengono a fondazioni bancarie, istituzioni e collezionisti privati. Le opere attraversano un arco di tempo che va dal XIII secolo sino al novecento, con l’obiettivo di mostrare l’evoluzione artistica di stili e correnti che si dipana tra una testa di maestro federiciano del 1250, sino a un autoritratto di Antoni Ligabue. Tino di Camaino, Caravaggio, Gemito e gli altri, attraverso di essi si propone di dipingere un quadro della “Geografia Artistica Italiana”, tenendo conto delle sue molteplici tinte e sfumature.                             

                                            Quota per persona € 25,00

                              Partenza da:       Velletri    Piazza Garibaldi        ore 07.00

 

 La quota Comprende                                                                          La quota non comprende

Bus gran turismo                                                                                    guida + ingresso mostra

Accompagnatrice

Per informazioni rivolgersi all’agenzia in Via Privata Jori –18 Velletri.

Oppure telefonare ai numeri     06/9630071 – 06/9631177 •

info@bamatour.it      Saldo alla prenotazione

 

Domenica 1 Marzo 2020

Più prezioso dei gioielli della corona e del tesoro dello Zar

San Gennaro e Napoli potremmo definirlo, senza timore di incorrere in errori, un rapporto di fede e di amore unico al mondo che dura ininterrottamente da circa sedici secoli e costituisce una rara testimonianza dell’intensa e sentita religiosità di un popolo. il santo più conosciuto sia dal punto vista culturale sia da quello spirituale per due distinti motivi. Dal punto di vista artistico e culturale perché le vicende politiche di Napoli, la vocazione naturale a essere grande capitale europea di un regno in un punto strategico del Mediterraneo, la capacità innata di essere culla delle arti e degli artisti, la fede del popolo, hanno fatto sì che vi fossero scambi commerciali e culturali continui con gli altri paesi, diventando meta privilegiata del Gran Tour e, ovviamente incidendo in modo rilevante anche sulla conoscenza e la “esportabilità” di San Gennaro nel mondo. Invenzione, devozione popolare, religiosità, spettacolarità: tutto questo e altro racchiude l’esposizione del Museo del Tesoro di San Gennaro, in un percorso di capolavori lungo sette secoli che oggi è possibile ammirare intatto grazie all’opera meritoria della Deputazione. Capolavori unici da ammirare solo nel museo. La Collana del Tesoro di San Gennaro realizzata dal 1679 al 1929 rappresenta la storia di 250 anni d’Europa che gioiello dopo gioiello e diventato il tesoro più prezioso del mondo.

Quota per persona € 30,00

 

Genzano Palasport Cesaroni ore 7.00

Velletri     Piazza Garibaldi      ore 7.15

 

La Quota Comprende

Bus Gran Turismo

Accompagnatrice

La Quota non Comprende

Ingressi

Guida

 

Saldo alla prenotazione